facebook_pixel [Skip to Content]
La tragedia di Pizzo Palù

La tragedia di Pizzo Palù

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Nello splendido giardino di Villa Vigoni a Loveno, Menaggio, proiezione del film muto La tragedia di Pizzo Palù con accompagnamento musicale del pianista Richard Siedhoff.

La tragedia di Pizzo Palù (Die weiße Hölle vom Piz Palü) è un film del 1929, diretto da Arnold Fanck e Georg Wilhelm Pabst.

Il film, che appartiene al filone prevalentemente tedesco del Bergfilm (film di montagna), venne proiettato per la prima volta a Vienna, l’11 ottobre 1929. In Germania il film esordì a Stoccarda il 1º novembre dello stesso anno, mentre la presentazione ufficiale ebbe luogo a Berlino, il 15 dello stesso mese. Nelle prime quattro settimane, il film fu visto da più di 100.000 persone, all’UFA Palast di Berlino, all’epoca la più grande e importante sala di proiezione della Germania.

Citazioni del film

Nel 1950 fu prodotto un remake del film, dal titolo Föhn, diretto da Rolf Hansen e interpretato da Hans Albers e Liselotte Pulver.

Sia Pabst, sia la Riefenstahl sono citati nel film Bastardi senza gloria di Quentin Tarantino. Nello stesso film, la protagonista riappare a Parigi, all’ingresso del cinema Le Gamaar, mentre è alle prese con l’insegna, in francese (L’Enfer Blanc du Piz Palù) del film, giunto al termine della programmazione. Ancora, interrogato da un ufficiale delle SS circa il suo strano accento tedesco, il soldato inglese Archie Hicox sostiene di essere originario della zona del Pizzo Palù e di essere stato anche utilizzato come comparsa nel film, insieme ai suoi familiari.

Nearby Events

See more upcoming events in Menaggio

Related Events

Find upcoming events on Lake Como related to:

Subscribe to our newsletter and stay updated on the events of the week! Subscribe