facebook_pixel [Skip to Content]
Angolo di borgo: luogo del cuore ©

Angolo di borgo: luogo del cuore

Una passeggiata tra le descrizioni degli angoli del cuore. In attesa della vostra, vi racconto la mia

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Non so voi ma io amo camminare per i borghi dei nostri paesi, sentire quel profumo unico, l’umidità dei muri ed il calore delle case. C’è sempre un brusio di fondo, una tv sintonizzata sulle notizie ed una radio accesa sopra il frigo di qualche cucina da cui esce un profumo di ragù: si espande in tutti i vicoli e lo segue il miagolio di un gatto grigio. Grigio come il cemento, come il cielo delle giornate autunnali e di conseguenza del lago, suo fedele specchio. Si sente lo scoppiettio di un camino, di quelli grandi, davanti ai quali si sta in compagnia. E la legna viene ammassata sotto tettoie arrugginite o nei cortili. Svolazza la tenda rigata bianca e verde all’ingresso di una casa, davanti c’è uno zerbino ed una sedia con un cuscino comodo: qui ci si siede ad osservare il lento via vai del borgo. Passano dei bimbi in bicicletta, qualcuno dalle finestre gli fa cenno di rallentare e loro salutano gioiosamente: stanno andando tutti insieme a fare merenda dopo essere stati, come sempre, al campo della chiesa.
Arriva il postino in moto, ormai è abituato a queste stradine strette. Sui muri ci sono cassette della posta in ferro e, al mattino, si appende il sacchetto del pane. Quotidianità, usanze, tradizioni.

Balogno, Loc. Tremezzo, Tremezzina
Balogno, Tremezzo - Borghi più belli d'Italia

Lungo le vie, dopo l’ora di pranzo si trovano qua e là briciole delle tovaglie sbattute dai balconi.
A metà pomeriggio non manca il profumo di caffè ed un gruppo di paesani, il “solito” gruppetto di tutti i giorni, che chiacchiera intorno ad una panchina. Ci si parla da una finestra all’altra, si ascolta quello che il vicino racconta al telefono e si osserva attraverso le tende.
Una sorta di grande casa del Grande Fratello dove l’occhio del vicino è sempre attento, nulla può sfuggire.
A volte sembra di vivere in una realtà passata, legata ad un tempo non allineato con la frenetica e caotica modernità. Ci sono tradizioni che si tengono strette, usanze che generazioni di paesani si tramandano gelosamente.

Intignano, Loc. Tremezzo, Tremezzina
Intignano, Tremezzo - Borghi più belli d'Italia

Pensando al borgo mi viene in mente il sapore di una torta appena sfornata o del pane fresco appeso ai portoni la mattina, il rumore dell’acqua del lavatoio che non smette mai di accompagnare questi luoghi; c’è nell’aria il profumo del sapone da bucato, il fumo di una stufa e la solita tv sempre accesa sulle notizie. Penso alla circolarità di questa vita, al ritmo scandito dalle persiane che si aprono e si chiudono, alla gioia che vi portano i bambini quando tornano da scuola e ai rimproveri perché giocano con il pallone contro il muro, penso alle volte in cui bisogna chiudere la finestra se si vuole ascoltare la musica per non disturbare e a tutte le altre in cui la si vuole aprire, per sentirsi pienamente a casa. Un borgo è come una grande famiglia. Diventi parte di quella circolarità, di quell’ordine armonico. I profumi ed i sapori del tuo paese entrano a far parte di te. E lontano da quelle stradine umide ne sentirai la mancanza perché il tuo paese, tutto, è casa tua. La tua gente. Le tue scale. La tua panchina sulla quale sei cresciuto.

Volesio, Loc. Tremezzo, Tremezzina
Volesio, Tremezzo - Borghi più belli d'Italia

Quando sei infelice, torna nel luogo che più ami. Lui – a differenza delle persone – ha sempre qualcosa da dirti.

Fabrizio Caramagna

Rispetto, fratellanza e umiltà. Aiutarsi nel portare la spesa dal lontano parcheggio fino a casa, sapere che se vai in farmacia ti troverai mille ricette sul tavolo e andrai anche per tutti i vicini. Secondo me, quella del borgo, è una realtà magica. Diventa la cornice della vita di chi ci vive, vi è un senso di protezione e sicurezza, la vicinanza tra case e tra persone genera forza. È una realtà unica, un luogo che sembra uscire da una fiaba.

Viano, Loc. Tremezzo, Tremezzina
Viano, Tremezzo - Borghi più belli d'Italia

Ognuno lascia la sua impronta nel luogo che sente appartenergli di più.

Haruki Murakami

Poiché un luogo amplifica il suo senso grazie alla descrizione che si fa di questo, da come l’uomo lo definisce e dalla relazione che vi instaura, ogni posto può vivere sotto connotazioni differenti e avere significati diversi. Ogni singola esperienza contribuisce ad elaborare il concetto di luogo e a cambiarlo. Ognuno utilizza sfumature differenti per rappresentare qualcosa e modi completamente diversi per raccontarlo.

Volesio, Loc. Tremezzo, Tremezzina
Volesio, Tremezzo - Borghi più belli d'Italia

Per poter veramente parlare dei nostri borghi, servono più voci, più vissuti e più sensazioni; per poter descrivere un luogo è necessario filare una trama di opinioni e sguardi diversi, mischiare le tinte ed unirle su un’unica tela.
Per questo vi chiedo di aiutarmi in quest’opera di definizione di Borgo, per fermarci ad osservare, magari con sguardo meravigliato, i posti di sempre, per far riemergere ricordi e condividerli. Borgo inteso come luogo del cuore, come paesaggio dell’anima.

Pensai a quanti luoghi ci sono nel mondo che appartengono così a qualcuno, che qualcuno ha nel sangue e nessun altro li sa.

Cesare Pavese

Vi invitiamo ad inviarci, scrivendo una e-mail a redazione@tremezzina.co, una foto, un video, una frase, un testo, un disegno per descrivere il vostro “Angolo di borgo, luogo del cuore”.

I vostri Angoli di borgo verranno pubblicati su myTREMEZZINA (salvo esplicita richiesta di non diffusione).

Related Posts

Read our posts related to: Histories and Memories

Subscribe to our newsletter and stay updated on the events of the week! Subscribe