[Salta al contenuto]

La Torre del Soccorso, conosciuta anche con il nome di Torre del Barbarossa, è collocata in posizione panoramica su uno sperone roccioso sopra l’abitato di Spurano, a 400 metri di altezza, corrisponde ad un’antica torre di segnalazione che risale probabilmente al XII secolo. Recentemente è stata acquisita dal FAI (Fondo per l’Ambiente Italiano) ed è visitabile in occasione delle Giornate FAI di Primavera.

Per accedervi seguire la mulattiera che parte da via alla Torre, poco distante dalla Chiesa dei Santi Agata e Sisinnio a Ossuccio.

La struttura fortificata, compresa nel sistema difensivo dell’Isola Comacina, fu probabilmente dismessa dopo il 1169 a seguito della distruzione dell’isola da parte dei comaschi e rimase a lungo inutilizzata e in stato di abbandono.

Dopo un lungo oblio la torre, ormai in rovina, fu acquistata nel 1958 dall’architetto Clemente Bernasconi che la restaurò e la adattò a fini residenziali. Il complesso è cinto da una cortina muraria esterna e comprende anche un altro fabbricato più basso nel quale vi sono gli spazi dell’abitazione. La torre è composta da una massiccia muratura in pietra di Moltrasio nella quale si aprono alcune feritoie. Dalla terrazza di copertura è possibile ammirare una splendido panorama del centro lago.

La torre è attualmente in restauro

Cosa vedere

Scopri le principali Attrazioni nei dintorni

Dove mangiare e bere

Scopri Bar, Ristoranti, Pasticcerie e Gelaterie nei dintorni

Dove alloggiare

Scopri le Strutture Ricettive nei dintorni

Eventi

Scopri gli eventi che si svolgono nei dintorni

Shopping e Servizi

Scopri negozi, mercati e servizi privati nei dintorni

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato sugli eventi della settimana! Iscriviti