[Salta al contenuto]

Giornate FAI di Primavera 2018


Le Giornate FAI di Primavera saranno quest’anno il 24 e 25 marzo 2018 e festeggeranno i 26 anni del Fondo Ambiente Italiano.
Per l’appuntamento più importante del panorama culturale italiano, anche quest’anno i volontari del FAI hanno organizzato oltre 1000 visite straordinarie in tutta Italia, alcune riservate ai soli soci, altre aperte a tutti, con contributo libero. Un’occasione unica per visitare luoghi ed edifici spesso inaccessibili.

Dopo il grande successo degli ultimi anni, la Tremezzina è pronta ad accogliere i numerosi visitatori che coglieranno l’occasione per visitare i beni FAI del lago di Como: l’affascinante Villa del Balbianello con il suo parco secolare affacciato sul lago e la Torre del Soccorso, conosciuta anche come Torre del Barbarossa, con il suo splendido panorama sull’Isola Comacina e sul lago di Como.

Sempre sul Lago di Como, a Blevio, gli iscritti al FAI potranno visitare anche il Casta Diva Resort & Spa – Ex Villa Roccabruna. Mentre nella città di Como saranno aperti al pubblico il Conservatorio Giuseppe Verdi, la sala Bianca, sala Pasta e sala Turca del Teatro Sociale e Palazzo Valli-Bruni già Parravicini.

Leggi di seguito tutto il programma 2018.


Giornate FAI di Primavera sul Lago di Como / Programma 2018

Villa del Balbianello

Via Comoedia, 5, Tremezzina (CO)

Orario di apertura

Dalle 10:00 alle 18:00 (ultimo ingresso ore 17:15)
Aperitivo (a pagamento): Sabato 24 dalle 16:00 alle 19:00

Prenotazione obbligatoria? NO
È un ingresso riservato ai soli Iscritti FAI? NO
Visite guidate anche in lingua straniera? NO

Contributo suggerito a partire da: € 5,00

Gli apprendisti ciceroni della Scuola per il giardino Minoprio (CO) e della scuola Enfapi Tremezzina (CO) illustreranno il giardino.

I giardini di Villa Balbianello sono aperti ad offerta libera mentre gli interni della Villa sono visitabili solo ed esclusivamente dagli iscritti al FAI con possibilità di iscriversi in loco.

I cani sono ben accetti in tutti i beni FAI. Nei giardini al guinzaglio, all’interno solo cani guida o di piccola taglia da tenere in braccio o apposito trasportino per la durata della visita (circa 1 ora)

Villa del Balbianello vista dal lago

Villa del Balbianello - Lake Como


Torre del Soccorso

Orario di apertura

Dalle 11:00 alle 17:00

Prenotazione obbligatoria? NO
È un ingresso riservato ai soli Iscritti FAI? In parte
Visite guidate anche in lingua straniera? NO

Contributo suggerito a partire da: € 3,00
Gli apprendisti ciceroni della scuola Enfapi Tremezzina (CO) illustreranno il sito.
Agli iscritti FAI e a chi si iscrive in loco sarà data la possibilità di salire fino alla terrazza della torre.
In caso di cattivo tempo il sito non sarà visitabile.

Per accedervi seguire la mulattiera che parte da via alla Torre a Ossuccio (Tremezzina), poco distante dalla Chiesa di Sant’Agata e Sisinnio. Suggerita inoltre la passeggiata panoramica che conduce a questa incantevole torre.

I cani sono ben accetti in tutti i beni FAI. Nei giardini al guinzaglio, all’interno solo cani guida o di piccola taglia da tenere in braccio o apposito trasportino per la durata della visita (circa 1 ora)

Torre del Soccorso

Torre del Soccorso - FAI - Ossuccio

Vista dal Tetto della Torre del Soccorso
Isola Comacina dalla Torre del Soccorso

Casta Diva Resort & Spa – Ex Villa Roccabruna

Via Caronti, 69, BLEVIO (CO)

Orario di apertura

Sabato: 10:00 – 18:00

Prenotazione obbligatoria? SI, clicca qui per iscriverti
È un ingresso riservato ai soli Iscritti FAI? SI
Visite guidate anche in lingua straniera? NO

Contributo suggerito a partire da: € 5,00
Visita a cura degli Apprendisti Ciceroni del Liceo “Volta” di Como; e di Como Lake Today

Nel XIX sec. Villa Roccabruna era conosciuta come “Casino Ribiere” dal nome della sua proprietaria, un’eccentrica sarta di Parigi che, mentre si trovava a Milano sotto la dominazione francese, ha fatto una fortuna vestendo le signore dell’alta società. Giuditta Pasta acquistò la villa nel 1827 con i primi soldi guadagnati come cantante e la ribattezzò Villa Roda. L’edificio è stato ristrutturato tra il 1827 e il 1829 dall’ingegnere Filippo Ferranti, zio di Giuditta. Villa Roda in realtà comprende tre case: la villa principale e due pensioni. Il primo era un edificio a più piani con un portico disegnato dal pittore Francesco Hayez e costruito dallo scultore Alessandro Puttinati, che riproducevano il colonnato del Teatro alla Scala di Milano.L’edificio fu poi completamente ricostruito tra il 1906 e il 1910, su progetto dell’architetto milanese Carlo Formenti, ristrutturando la precedente Villa Roda, divenuta proprietà dei Wild, famiglia di magnati del cotone torinesi di origine Svizzera.

Casta Diva Resort | Giornate FAI di Primavera 2018

Conservatorio di Como “Giuseppe Verdi”

Via Luigi Cadorna, 4, COMO (CO)

Orario di apertura

Sabato: 10:00 – 18:00 (ultimo ingresso 16:00)

Prenotazione obbligatoria? NO
È un ingresso riservato ai soli Iscritti FAI? NO
Visite guidate anche in lingua straniera? NO

Contributo suggerito a partire da: € 3,00
Visita guidata a cura degli Apprendisti Ciceroni dell’Istituto “Caio Plinio” di Como.

L’edificio oggi occupato dal Conservatorio era in origine un ospedale risalente alla seconda metà del Quattrocento, quando si decise di riunire i diversi ospedaletti cittadini in un unico Ospedale Maggiore. Il fabbricato inizialmente presentava una pianta a “T”: tre ali di infermerie e due piccole chiese. Tra il ‘700 e l’800 la pianta assunse la forma a croce in seguito all’aggiunta di nuove strutture su ogni lato dell’edificio e la costruzione di una nuova chiesa ove oggi è collocato l’auditorium. A seguito della dismissione e trasferimento del vecchio ospedale all’inizio del Novecento, il fabbricato venne destinato a caserma del Corpo dei Vigili del Fuoco fino al 1960. Tra il 1971 ed il 1973 il Comune decise di avviare i lavori di recupero dell’intera struttura edilizia e ipotizzò di destinarla a sede per l’educazione e la formazione musicale. Nel 1982 in accordo con il Conservatorio di Milano venne aperta la sua sede staccata a Como, che si rese autonoma nel 1996.

Conservatorio Giuseppe Verdi di Como | Giornate FAI di Primavera 2018

Teatro Sociale: sala Bianca, sala Pasta e sala Turca

Via Vincenzo Bellini, 3, COMO (CO)

Orario di apertura

Sabato: 14:00 – 18:00 (ultimo ingresso 17:00)
Note: Alle ore 11 visita guidata su prenotazione dedicata agli Iscritti FAI. Dalle 14 alle 18 il Teatro sarà aperto a tutti.
Domenica: 10:00 – 18:00 (ultimo ingresso 17:00)

Prenotazione obbligatoria? Solo per visita di sabato alle 11 per Iscritti FAI, clicca qui per iscriverti
È un ingresso riservato ai soli Iscritti FAI? NO
Visite guidate anche in lingua straniera? NO

Contributo suggerito a partire da: € 3,00
Visita guidata a cura degli Apprendisti Ciceroni del Liceo “Volta” di Como.
Durante le visite guidate si svolgeranno dei brevi intrattenimenti musicali e coreutici in collaborazione con “Accademia Giuditta Pasta”.

Situate al primo piano del Teatro Sociale di Como sono le sale per eventi destinate a cerimonie, meeting e ricorrenze di ogni genere. La Sala Bianca si distingue dalle altre per la sua originale bellezza, resa ancor più particolare dopo il recente restauro terminato nel 2013, in aggiunta a quelli effettuati agli inizi del Novecento per mano dello scultore e pittore Pogliaghi e dell’architetto Frigerio. Oltre all’arredamento in stile imperiale, a completare la bellezza della sala sono le decorazioni floreali dorate e bianche e gli affreschi neoclassici con putti dedicati alle arti. La sala Pasta deve il suo nome alla presenza di una nicchia contenente il busto marmoreo della famosa soprano Giuditta Pasta. Una scultura neoclassica realizzata nel 1834 da Gaetano Monti di Ravenna, impostata su un basamento scolpito in marmo grigio su cui spicca l’iscrizione bronzea che ritrae una frase dettata da Giuseppe Brambilla dedicata a Giuditta Pasta.

Teatro Sociale di Como

Palazzo Valli-Bruni già Parravicini

Via Rodari, 1, COMO (CO)

Orario di apertura

Sabato: 10:00 – 17:30 (ultimo ingresso 17:00)
Domenica: 10:00 – 18:00 (ultimo ingresso 16:30)
Alle ore 17 si terrà un Concerto riservato agli Iscritti FAI, con prenotazione obbligatoria.

Prenotazione obbligatoria? NO, solo il concerto va prenotato
È un ingresso riservato ai soli Iscritti FAI? NO
Visite guidate anche in lingua straniera? NO

Contributo suggerito a partire da: € 3,00
Visita guidata a cura degli Apprendisti Ciceroni del Liceo coreutico “Giuditta Pasta” di Como.

L’edificio, contiguo alla chiesa di San Provino, una delle chiese più antiche della città di Como, risalente all’epoca longobarda, è di impianto medievale ma fu ampiamente ristrutturato nel 1600 dalla famiglia patrizia comasca Somigliana. Un palazzo che per due secoli rimase adibito ad abitazione privata, fino a metà del XVIII secolo quando l’ultimo erede, uomo di Chiesa, lasciò l’intera proprietà alla curia. Questa incaricò nel 1820 l’architetto Melchiorre Nosetti, lo stesso che disegnò e progetto la tomba di Alessandro Volta, di curare la ristrutturazione in stile neoclassico per trasformare l’ edificio in più unità abitative a utilizzo del Clero. Dai primi del’900 gli appartamenti furono locati a famiglie comasche e solo recentemente l’intero palazzo è stato liberato per consentire una nuova ristrutturazione che lo riporti al suo antico splendore. Attualmente è la sede dell’Accademia Giuditta Pasta.

Palazzo Valli-Bruni a Como, già Parravicini

Giornate FAI di Primavera nei dintorni del Lago di Como

Villa Fogazzaro Roi

Poco lontano dalla Tremezzina, ad Oria di Valsolda, sarà invece visitabile un altro prezioso bene FAI: Villa Fogazzaro Roi, splendida dimora ottocentesca adagiata sulla riva italiana del Lago di Lugano, molto amata da Antonio Fogazzaro e oggi avvolta in un’atmosfera fuori dal tempo.

Villa Fogazzaro Roi vista dal lago

Villa Fogazzaro

Interno della Villa Fogazzaro

Villa Fogazzaro

Altri Eventi

Scopri altri eventi che si svolgono nei dintorni

Dove mangiare e bere

Scopri Bar, Ristoranti, Pasticcerie e Gelaterie nei dintorni

Dove alloggiare

Scopri le Strutture Ricettive nei dintorni

Cosa vedere

Scopri le principali Attrazioni nei dintorni

Shopping e Servizi

Scopri negozi, mercati e servizi privati nei dintorni

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato sugli eventi della settimana! Iscriviti