facebook_pixel [Salta al contenuto]
Notte Bandita

Notte Bandita

La prima serata della 16° edizione del Tremezzina Music Festival, mercoledì 16 agosto al Parco Teresio Olivelli di Tremezzo, vede l’esibirsi di due formazioni d’eccezione in una Notte Bandita senza precedenti: gli Ottavo Richter e la Banda Osiris.

I sei scatenati musicisti che compongono gli Ottavo Richter apriranno la serata: l’unione di due fiati sinfonica e ritmica, motivati da una chitarrina indisciplinata, danno vita a questa band dal gusto jazz e dallo spiccato senso dell’umorismo. Sarà poi il turno della Banda Osiris, gruppo la cui cifra stilistica è composta da musica, teatro e comicità, che si esibirà in “Le dolenti note”, una dissacrante parodia sul mestiere del musicista.

Una serata che riserverà esplosive sorprese con le band ad interagire sul palco per il finale di serata.

In caso di pioggia l’evento si terrà presso il Cinema-Teatro Teresio Olivelli, a pochi passi dal Parco Teresio Olivelli (Località Tremezzo)

Programma

Ore 21:00: Ottavo Richter

Gli archeologi milanesi riportano notizie sugli Ottavo Richter fin dai remoti anni ’90, quando i coraggiosi soffiatori di ottoni Luciano Macchia e Raffaele Kohler cercavano di affrontare la monotonia della vita quotidiana arruolando musicisti più o meno affini al loro spirito. Dopo molte ricerche, in piena era postmoderna, i due strinsero una solida alleanza con i fratelli Marco e Paolo Xeres, ricercatori valtellinesi del groove ed esploratori di pizzoccheri. Ma mancava ancora qualcosa. La schizofrenia, forse. Si offrirono volontari due immigrati parzialmente integrati: il dottorino cordofono Ale Kape Sicardi e il baritono bipolare Domenico Mamone. E nel 2005, il mondo conobbe finalmente gli Ottavo Richter.

Ore 22:30: Banda Osiris in “Le dolenti note”

Dopo essersi addentrata in modo irreverente nei meandri del complesso universo delle sette note, aver abbattuto i rigidi accademismi e le barriere dei generi musicali, intrecciando, tagliando e cucendo musica classica e leggera, jazz e rock, il furore dissacratore della Banda Osiris si concentra, in questo nuovo spettacolo, sul mestiere stesso di musicista. Prendendo spunto dall’omonimo libro, la Banda Osiris trasforma le pagine scritte in un viaggio musicalteatrale ai confini della realtà. Con l’abilità mimica, strumentale e canora che li contraddistingue, i quattro protagonisti si divertono con ironia a elargire provocatori consigli: dal perché è meglio evitare di diventare musicisti a come dissuadere i bambini ad avvicinarsi alla musica, da quali siano gli strumenti musicali da non suonare a come eliminare i musicisti più insopportabili. Attraverso musica composta e scomposta, musica da camera e da balcone, Beatles e Vasco Rossi, la Banda Osiris tratteggia il ritratto impietoso della figura del musicista: presuntuoso, permaloso, sfortunato, odiato, e, raramente, amato.


Eventi nei dintorni

Scopri i prossimi eventi a Tremezzina

Articoli correlati

Leggi i nostri articoli che parlano di: ,

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato sugli eventi della settimana! Iscriviti