[Salta al contenuto]

Come arrivare al Lago di Como

Adagiato ai piedi delle Prealpi lombarde, al confine con la Svizzera, il Lago di Como, chiamato anche Lario, è il terzo lago più grande d’Italia e una rinomata località di villeggiatura che dista solo un’ora da Milano.
Il Lago di Como ha una caratteristica forma ad Y rovesciata e si snoda in tre rami: il ramo di Como a sud ovest, il ramo di Lecco a sud est e il ramo di Colico a nord. Nel punto di incontro fra i tre rami sorge il promontorio di Bellagio, una delle più famose località turistiche del Lario.

Arrivare in treno

Se la vostra destinazione è sul ramo occidentale del Lago di Como, potete prendere un treno da Milano Porta Garibaldi o Milano Centrale per Como San Giovanni, oppure un treno da Milano Cadorna per Como Lago e poi proseguire via lago con un aliscafo o battello o lungo la SS340 con un autobus (vedi la sezione Come Spostarsi).

Il ramo orientale del Lago di Como è interamente percorso dalla rete ferroviaria, partendo da Milano Porta Garibaldi o Milano Centrale potete scendere alle stazioni di Lecco, Varenna-Esino, Colico o una delle numerose fermate dei treni locali.

Arrivare in macchina

Per il ramo occidentale seguire l’autostrada A9 e prendere l’uscita Lago di Como (ultima uscita in Italia prima della Svizzera). Alla rotonda seguire l’indicazione per Menaggio lungo la SS340.

Per il ramo orientale prendere la super strada SS36 Milano-Lecco.

Arrivare in aereo

Per il ramo occidentale l’aeroporto più vicino è Milano Malpensa, mentre per il ramo orientale sono più comodi gli aeroporti di Milano Linate o Bergamo Orio al Serio.

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato sugli eventi della settimana! Iscriviti