facebook_pixel [Salta al contenuto]
Zuppa di pesce fine di lago

Zuppa di pesce fine di lago

Non è una ricetta tradizionale, o almeno non nella fattura (le nostre nonne avrebbero probabilmente buttato tutti i pesci che non finivano seccati o in carpione direttamente in un pentolone senza troppi fronzoli), agli ingredienti “comandati”, ho aggiunto un po’ dei luoghi che amo, delle cucine che apprezzo, della materia prima che mi piace di più manipolare.

Ingredienti (per 2/3 persone)

  • Pesce di lago misto (trota, salmerino, storione, luccioperca…), 400 g. – peso pulito e spellato
  • Patate, 1 grossina
  • Estragone, 1 mazzetto
  • Prosecco (Valdobbiadene), 1 bel bicchiere
  • Alloro, 1 foglia
  • Porro, uno
  • Carota, una

Per il court-bouillon:

  • Carota, sedano, cipolla
  • Pomodorino, uno-due
  • Un pezzo di buccia di limone
  • Pepe nero in grani
  • Gambi di prezzemolo

Procedimento

Per prima cosa, preparare un court-buillon semplice: in una pentola riunire uno spicchio di cipolla mondata, una mezza gamba di sedano, una carota a pezzi, un pomodorino lavato e schiacciato, la buccia del limone e i grani di pepe. Aggiungere 1,5 l. ca. di acqua e lasciar bollire finché si sia ristretto di un terzo. A questo punto, unire il pesce tagliato a pezzetti grossi e cuocerlo per pochi minuti. Togliere delicatamente il pesce dal brodo, filtrarlo e tenerlo da parte.

In un’altra casseruola porre un trito fine di sedano, carota e cipolla; appena imbiondisce, unire la patata a tocchetti e il porro mondato e tagliato a rotelline. Sfumare con il prosecco, aggiungere l’estragone tritato, l’alloro e il court bouillon. Quando le verdure sono quasi sfatte e il brodo sufficientemente ristretto, unire il pesce in modo che il tutto prenda sapore senza stracuocere.

Servire la zuppa ben calda con pane fritto all’aglio o polenta gialla ripassata nel burro.


Tips & Tricks

  • Ho utilizzato pesce fine e pregiato; si può usare qualsiasi pesce di lago, tenendo in mente che altri tipi sono più spinosi e meno facili da mangiare
  • Proprio perchè si tratta di un prodotto delicato, ho optato per una cottura più breve per il pesce, tuffandolo per poco tempo in un brodo ristretto che servirà poi per portare a cottura la zuppa.

Scopri altre mie ricette su myiummy.

Articoli correlati

Leggi i nostri articoli che parlano di:

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato sugli eventi della settimana! Iscriviti